Il Ruggero II “reinterpreta” Guernica di Picasso con un progetto di pitto – scultura

Ariano Irpino (Av) – Il Ruggero II “reinterpreta” Guernica di Picasso con un progetto di pitto – scultura

Gli studenti del Ruggero II di Ariano Irpino, su proposta del Dirigente Scolastico prof. Francesco Caloia hanno “reinterpretato” l’opera simbolo dell’atrocità della guerra, “Guernica” di Pablo Picasso.

Iniziata nell’anno scolastico 2015/2016, il progetto interdisciplinare è stato possibile grazie ad una cooperazione tra la docente Eleonora Picariello di discipline pittoriche e il docente Angelo Montefusco di discipline plastiche e scultoree, entrambi impegnati nella formazione degli alunni del Liceo Artistico Design ceramica del ” Ruggero II”. Nell’ anno scolastico 2016/2017 l’opera è stata portata a compimento. “Un progetto di pittoscultura – ha commentato la prof.ssa Picariello – pensato per rendere omaggio a Pablo Picasso per la ricorrenza degli 80 anni della nascita dell’opera Guernica che fa parte del periodo del cubismo sintetico dell’artista.

L’ispirazione per l’opera, improvvisa e all’ultimo minuto come era tipico del genio spagnolo, arrivò dopo il bombardamento di Guernica. Picasso compose il grande quadro in soli due mesi e lo espose in giugno nel padiglione spagnolo dell’esposizione universale di Parigi. Guernica fece poi il giro del mondo, diventando molto acclamata ma soprattutto servì a far conoscere la storia del conflitto fratricida che si stava consumando nel Paese iberico”.

L’importante progetto ha coinvolto gli alunni: Asia Gueli, Milena Manganiello, Maria Francesca Pagliarulo, Arianna Pascucci e Alice Striscia. L’opera è stata esposta anche in occasione della mostra di fine anno scolastico presso il Polo Didattico e Scientifico del Museo Civico e della Ceramica di Ariano Irpino e adesso è stata collocata nella sede dell’Istituto in via Covotti dove coloro che desiderano possono recarsi per ammirare “l’ancora una volta originale opera” .

Commenti chiusi.